Se devo vivere senza di te, che sia duro e cruento…

Se devo vivere senza di te

“Se devo vivere senza di te, che sia duro e cruento, la minestra fredda, le scarpe rotte, o che a metà dell’opulenza si alzi il secco ramo della tosse, che latra il tuo nome deformato, le vocali di spuma, e nelle dita mi si incollino le lenzuola, e niente mi dia pace. Non imparerò per questo a meglio amarti, però sloggiato dalla felicità saprò quanta me ne davi a volte soltanto standomi nei pressi. Questo voglio capirlo, ma mi inganno”…

Julio Cortazar

E so molto bene che non ci sarai…

E so molto bene che non ci sarai

“E so molto bene che non ci sarai. Non ci sarai nella strada, non nel mormorio che sgorga di notte dai pali che la illuminano, neppure nel gesto di scegliere il menù, o nel sorriso che alleggerisce il “tutto completo” delle sotterranee, nei libri prestati e nell’arrivederci a domani”.

Julio Cortázar

Quel che molta gente definisce amare consiste nello scegliere…

Quel che molta gente definisce amare consiste

“Quel che molta gente definisce amare consiste nello scegliere una donna e sposarla. La scelgono, te lo giuro, li ho visti. Come se si potesse scegliere in amore, come se non fosse un fulmine che ti spezza le ossa e ti lascia lungo disteso in mezzo al cortile… Beatrice non la si sceglie, Giulietta non la si sceglie. Tu non scegli la pioggia che”…

Julio Cortázar