Questo amore cosi violento, cosi fragile, cosi…

Questo amore

“Questo amore cosi violento cosi fragile cosi tenero cosi disperato questo amore bello come il giorno e cattivo come il tempo Quando il tempo è cattivo. Questo amore cosi vero. Questo amore cosi bello cosi felice cosi gaio e cosi beffardo. Tremante di paura come un bambino al buio e cosi sicuro di sé come un uomo tranquillo nel cuore della notte. Questo amore che impauriva gli altri che li faceva parlare, che li faceva impallidire. Questo amore spiato Perché noi lo spiavamo, perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato. Perché noi l’abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato”.

Jacques Prevert

Se tu smettessi di baciarmi credo che morirei soffocata

Se tu smettessi di baciarmi io

“Se tu smettessi di baciarmi credo che morirei soffocata. Hai quindici anni ne ho quindici anch’io. In due ne abbiamo trenta
A trent’anni non si è più ragazzi. Abbiamo l’età per lavorare. Avremo pure diritto di baciarci.Più tardi sarà troppo tardi. La nostra vita è ora. Baciami!”…

Jacques Prévert

Mentre ti stringo fra le braccia…

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte

“Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte. Il primo per vederti tutto il viso. Il secondo per vederti gli occhi
L’ultimo per vedere la tua bocca.

E tutto il buio per ricordarmi queste cose.

Mentre ti stringo fra le braccia”.

Jacques Prévert

I ragazzi che si amano si baciano In piedi contro le porte della notte…

I ragazzi che si amano si baciano In piedi contro le porte della notte...

“I ragazzi che si amano si baciano In piedi contro le porte della notte I passanti che passano se li segnano a dito Ma i ragazzi che si amano Non ci sono per nessuno E se qualcosa trema nella notte Non sono loro ma la loro ombra Per far rabbia ai passanti Per far rabbia disprezzo invidia riso I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno”…

Jacques Prevert