La natura stessa vuole la schiavitù…

La natura stessa vuole la schiavitù...

“Gli schiavi e gli animali domestici sono quasi uguali e rendono su per giù gli stessi servizi. La natura stessa vuole la schiavitù, perché fa differenti i corpi degli uomini liberi da quelli degli schiavi: gli schiavi col vigore che richiedono i lavori a cui sono predestinati, gli uomini liberi incapaci di curvare la loro diritta statura a opere servili e adatti, invece, alla vita politica”…

(Aristotele)

Ho trovato la definizione del Bello, del mio Bello

Ho trovato la definizione del bello, - del mio bello

“Ho trovato la definizione del Bello, – del mio Bello. È qualcosa di ardente e di triste, qualcosa di un po’ vago, che lascia largo spazio alla congettura. Applicherò, se volete, le mie idee a un oggetto concreto, per esempio all’oggetto più interessante nella società, un volto di donna. Una testa seducente e bella, una testa di donna”.

(Charles Baudelaire)

Per fortuna molti di noi non hanno le esigenze delle masse

Per fortuna molti di noi non hanno le esigenze delle masse

“Per fortuna molti di noi non hanno le esigenze delle masse. Le auto nuove ci annoiano; la televisione è sciocca; l’abbigliamento non ci interessa. La nostra più grande preoccupazione è quella telefonata ubriaca a Kansas City Est. E spesso abbiamo una brava donna che ci tiene alto il morale”.

(Charles Bukowski)

Viviamo in tempi infami…

Viviamo in tempi infami

“Viviamo in tempi infami dove il matrimonio delle anime deve suggellare l’unione dei cuori; in quest’ora di orribili tempeste non è troppo aver coraggio in due per vivere sotto tali vincitori. Di fronte a quanto si osa dovremo innalzarci, sopra ogni cosa, coppia rapita nell’estasi austera del giusto, e proclamare con un gesto augusto il nostro amore fiero, come una sfida. Ma che bisogno c’è di dirtelo”.

(Paul Verlaine)

Un tempo, se ben ricordo, la mia vita era un festino…

L'odio è un liquore prezioso

“Un tempo, se ben ricordo, la mia vita era un festino in cui si schiudevano tutti i cuori, scorrevano tutti i vini. Una sera, ho preso la Bellezza sulle mie ginocchia. E l’ho trovata amara. E l’ho ingiuriata. Mi sono armato contro la giustizia. Sono fuggito. Streghe, miseria, odio, è a voi che è stato affidato il mio tesoro!”.

(Arthur Rimbaud)

L’odio è un liquore prezioso…

L'odio è un liquore prezioso

“L’odio è un liquore prezioso, un veleno più caro di quello dei Borgia; perché è fatto con il nostro sangue, la nostra salute, il nostro sonno e due terzi”…

(Charles Pierre Baudelaire)

Credo di avere già scritto che l’amore somiglia ad una tortura

Credo di avere già scritto nelle mie note che l’amore somiglia a una tortura

“Credo di avere già scritto nelle mie note che l’amore somiglia molto a una tortura o a un’operazione chirurgica. Ma questa idea può essere sviluppata nella maniera più amara. Anche nel caso che due amanti siano molto presi l’uno dell’altro, e abbiano forti desideri reciproci”.

(Charles Baudelaire)

Uniti dal più forte e caro dei legami

Uniti dal più forte e caro dei legami

“Uniti dal più forte e caro dei legami, e d’altronde, in possesso di una corazza adamantina, sorrideremo a tutti, senza aver paura di nessuno. Senza preoccuparci di quanto ci riservi la sorte, cammineremo con lo stesso passo, la mano nella mano”…

(Paul Verlaine)

Non mi conoscevo affatto…

Non mi conoscevo affatto

“Non mi conoscevo affatto, non avevo per me alcuna realtà mia propria, ero in uno stato come di fusione continua, quasi fluido, malleabile; mi conoscevano gli altri, ciascuno a suo modo, secondo la realtà che m’avevano data”.

(Luigi Pirandello)