Non dire mai che il mio cuore ti è stato infedele

“Non dire mai che il mio cuore ti è stato infedele. Sebbene la lontananza sembrasse attenuare la mia fiamma: Potrei forse allontanarmi da me stesso? No, come non potrei Abbandonare la mia anima che è chiusa nel tuo petto: Quella è la casa del mio amore. Se ho vagato, Come ogni viaggiatore alla fine torno a casa, Giusto in tempo, dal tempo non cambiato, Porto l’acqua nella fedeltà per lavare le sozzure del viaggio. Non credere”…

William Shakespeare

Fa’ pure del tuo peggio per sfuggirmi

“Fa’ pure del tuo peggio per sfuggirmi tu in me vivrai per tutta la mia vita e vita non durerà più a lungo del tuo amore, perché sol da questo affetto essa dipende. Quindi temer non devo il peggior dei torti quando nel più piccolo la mia vita ha fine; mi par di meritare miglior sorte di quella che è balia dei tuoi capricci”.

William Shakespeare

Morire per dormire. Dormire, forse sognare. È proprio qui l’ostacolo

Vivere nel mondo come non fosse il mondo

“Morire per dormire. Dormire, forse sognare. È proprio qui l’ostacolo; perché in quel sonno di morte, tutti i sogni che possan sopraggiungere quando noi ci siamo liberati dal tumulto, dal viluppo di questa vita mortale, dovranno indurci a riflettere. È proprio questo scrupolo a dare alla sventura una vita così lunga! Perché, chi sarebbe capace di sopportare le frustate e le irrisioni del secolo, i torti dell’oppressore, gli oltraggi dei superbi, le sofferenze dell’amore non corrisposto, gli indugi della legge, l’insolenza dei potenti e lo scherno che il merito paziente riceve dagli indegni, se potesse egli stesso dare a se stesso la propria quietanza con un nudo pugnale?”…

William Shakespeare